Durante il periodo 15 GIUGNO – 30 SETTEMBRE corrente anno, dichiarando di “grave pericolosità” per rischio di incendi boschivi, è vietato in tutto il territorio comunale compiere azioni che possono arrecare pericolo mediato o immediato di incendio.
È vietato in tutto il territorio comunale bruciare nei campi, anche in quelli incolti, le stoppie delle colture graminacee e leguminose, dei prati e delle erbe palustri e infestanti, nonché degli arbusti e le erbe lungo le strade Comunali, Provinciali e Statali.
La vigilanza sull’osservanza della presente ordinanza è affidata alla Polizia Locale, ed ad ogni altro organo di vigilanza competente.
Il mancato rispetto delle disposizioni contenute nella presente Ordinanza, quando non rappresentano infrazioni al Codice Penale in materia di foreste e incendi boschivi o leggi speciali, sarà punito con la sanzione amministrativa prevista dall’art. 32 comma 9 del Regolamento Comunale di Polizia Urbana e Rurale da € 83,33 a € 500,00, pagamento in misura ridotta € 166,66.
Visualizza l’ordinanza completa – pdf